+39 380 3481049 info@cava-arde.it
la cava

La cava

 

La Val Fontanabuona è terra di tradizioni, di quiete, di agricoltori, di minatori, di popoli emigrati. È una valle da riscoprire e valorizzare, che ha origine dal mare e va poi a rifugiarsi tra le montagne, arrivando a Lumarzo, nell’entroterra Ligure, paese natale di Natalina Garaventa, la madre di Frank Sinatra. Percorrendo le strade della Val Fontanabuona si incontrano natura incontaminata e piccoli villaggi sparsi tra il verde della vallata. Tra questi vi sono Orero e Isolona, i due paesi da cui si scorge Cava Ardè. Nelle numerose cave che sorgevano lungo la Fontanabuona si estraevano grandi quantità di ardesia, che venivano poi impiegate come materiale da costruzione per i tetti delle case o per realizzare lavagne, biliardi e raffinati oggetti di artigianato.

L’ardesia è sempre stata l’oro nero della Val Fontanabuona, poiché è un elemento che ha sempre fatto parte della vita quotidiana per molti abitanti della vallata. Oggi questa pietra è simbolo di ricchezza, stile ed eleganza, tanto che molti brand stranieri ricercano l’ardesia proveniente proprio dalle cave fontanine.

Letteralmente a due passi dalla nostra location c’è la cava vera e propria: grazie al nostro intervento di recupero e messa in sicurezza, ad oggi è l’unica cava di ardesia visitabile della Val Fontanabuona. Durante i lavori sono emersi tanti attrezzi che gli operai utilizzavano per estrarre e tagliare i blocchi di ardesia e per ultimarne la lavorazione ai fini costruttivi. Gli attrezzi ripristinati sono stati ricollocati, consentendoci di allestire una parte espositiva “museale” e potenziando l’attrattività della location. Il recupero di aree e percorsi interni alla Cava, l’illuminazione scenografica e l’allestimento di questo percorso didattico completano l’impresa di ristrutturazione

Call Now ButtonChiama Ora
X